Suiseki o pietre naturali

Suiseki o pietre naturali

Che siano pietre di fiume o di montagna, sono opere d’arte esemplari della natura. Alcuni appassionati di Suiseki la chiamano “l’Arte di Dio”. A pensarci bene, le forze della natura – l’acqua, l’erosione, la concrezione, gli eventi vulcanici, i camini termici – non seguono alcuna regola o disciplina per scolpire ed incidere queste pietre. Accadono solo casualmente.

Susan Lee

Le pietre sono scelte con cura dagli umani, con vari gradi di inclinazioni artistiche preimpostate, esposizioni scolastiche e standard di zen e bellezza. In breve, la selezione dei soggetti, si basa sul proprio “gusto”. Degli artigiani sono assunti per intagliare il Daiza o la base di legno dove la pietra è adagiata. Questi intagliatori di legno sono anche artisti riconosciuti. Essi esaltano la forma, la consistenza e il design delle pietre attraverso i loro suggestivi disegni dei Daiza. 

Il Suiban o il vassoio di ceramica riempito di sabbia migliora anche la percezione delle isole, delle montagne o del paesaggio/paesaggio marino. Quindi, in ultima analisi, il Suiseki non è solo arte della natura. È, prima di tutto, la testimonianza dei proprietari di pietre di apprendimento artistico e di esposizione alle opportunità delle selezioni dei materiali.

Il Suiseki è una vetrina dell’apprezzamento dell’uomo per la natura e l’interpretazione artistica.  

Il Cavaliere Nero. Una pietra nera di montagna, come dimostra la sua superficie movimentata e non levigata. Il cavaliere è tra i migliori strumenti di difesa e di attacco negli scacchi e nei “giochi dei troni” – dalle collezioni di Susan Lee

The Black Knight. A black mountain stone ad evidenced by its rough edges. The knight is among the best defense and offense tool in chess and in the “games of thrones” – from the collections of Susan Lee
La Pagoda. Le pietre nere del fiume sono formate da una concrezione all’interno, formando una trama stratificata, sono finemente cesellate dalle acque che scorrono veloci. Il daiza strutturato con mattoni intagliati rafforza l’immagine di un’antica pagoda con una struttura molto elaborata – dalle collezioni di Susan Lee

The Pagoda. Black riverstones calcified in between, forming layered textures, finely chiseled by rushing waters. The daisa textured with brickscarvings reinforces the image of an engineered ancient pagoda structure – from the collections of Susan Lee
L’albero bonsai Una pietra di fiume a forma di albero. Il daiza, a forma di vaso bonsai, completa l’immagine complessiva di un albero in vaso – dalle collezioni di Susan Lee

The Bonsai Tree. A river stone shaped like a tree. The daisa, shaped like a bonsai pot, compliments the overall image of a potted tree – from the collection of Susan Lee

Suiseki or natural stones

May it be river stones or mountain stones, they are exemplary works of art from nature. Some Suiseki enthusiasts call it “The Art of God”.  Come to think of it, the forces of nature – water, erosion, calcification, volcanic events, thermal vents – all do not follow any set of rules nor discipline to carve and etch these stones. They just happen randomly.

These are carefully chosen by humans, with varying degrees of pre-set artistic inclinations, scholastic exposures and standards of zen and beauty. In short, the selection of samplers are based on one’s “taste”. Artisans are hired to carve the Daisa or the wooden base where the stone is perched. These wood carvers are also recognized artists. They enhance the stones’ shape, texture and design through their suggestive daisa designs. 

Suiban or the sand-filled ceramic tray also enhances the perception of islands, mountains or landscape/seascape. Therefore, in the final analysis, Suiseki is not just about nature’s art. It is, first and foremost, the stone owners’ testament of ARTISTIC APPRECIATION and EXPOSURE TO OPPORTUNITIES of material selections. 

Suiseki is a showcase of man’s appreciation of nature and artistic interpretation.

foto © Susan Lee
Susan Lee, Direttore BCI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli simili

A.I.A.S., venticinque anni di storia 1 commento

A.I.A.S., venticinque anni di storia

Tree root scholar’s stone 2 commenti

Tree root scholar’s stone

Quando il riconoscimento è d’obbligo. Giovanni Genotti 1 commento

Quando il riconoscimento è d’obbligo. Giovanni Genotti

Le pietre del fiume Serio 0 commenti

Le pietre del fiume Serio

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.