XXVII Mostra Bonsai e Suiseki di Sicilia

XXVII Mostra Bonsai e Suiseki di Sicilia

L’11 e 12 maggio 2024, nella splendida cornice barocca di palazzo S. Domenico, si è svolta a Modica l’attesa mostra annuale che vede la partecipazione di numerosi clubs dalla Sicilia e dalla Calabria.

Come molti centri storici del Val Di Noto, Modica presenta una particolare configurazione urbana in cui esigenze umane e aspetti naturalistici si fondono: basti pensare che molte abitazioni della parte vecchia della città, sono spesso l’estensione di antiche grotte.

Lo stile caratterizzante dei monumenti è quello comunemente identificato come tardo barocco, o meglio Barocco siciliano della Sicilia sud-orientale, ovvero quello successivo al catastrofico terremoto del Val di Noto del 1693. La sua massima espressione del barocco modicano è il Duomo di San Giorgio, inserito nella Lista Mondiale dei Beni del’ Umanità dell’UNESCO.

Il Duomo è situato alla fine di una scenografica scalinata di circa 164 gradini ed è caratterizzato da un imponente facciata a torre di circa 62 metri (visitabile). La chiesa a 5 navate è dotata di un monumentale organo con 4 tastiere, 80 registri e 3000 canne, ancora oggi perfettamente funzionante.

L’AIAS era presente come ente patrocinante per il Suiseki, rappresentata dal consigliere Aldo Marchese (Istruttore IBS), insieme ad altre associazioni nazionali per il Bonsai e per il Suiseki (IBS) e per il bonsai (UBI). Sempre per il Suiseki era presente anche il Museo del Suiseki di Roccavaldina (ME).

Questo per evidenziare il crescente interesse verso il Suiseki anche nel meridione d’Italia.

Il suiseki e l’esposizione premiata con la targa AIAS:

Luogo di origine: Liguria
Proprietario: Salvatore Di Dio
Proprietà geologica: palombino (calcare marnoso)

Titolo opera: Mohac (l’antico nome arabo della Contea di Modica che ha visto nei secoli avvicendarsi culture e popoli che l’hanno resa unica), fino a farla diventare grazie al suo centro storico, ricco di architetture barocche, Patrimonio dell’Umanità dell’ UNESCO. E’ evidente l’assonanza con il territorio di cui si accennava nelle righe di cui sopra.

A seguire le altre esposizioni con i suiseki che sono state premiate:

Premio IBS per il Suiseki:

Premio Contea di Modica:

nome poetico: “La nuova luce – Sul cammino del Ronin sorge il sole” / provenienza Sicilia – palombino / proprietario: Orazio Muscolino

Premio Museo del Suiseki di Roccavaldina:

Nome poetico: “oltre il promontorio.. il mare”- Provenienza Sicilia – Proprietario Cinzia Melloni

Gli altri suiseki esposti:

Nome poetico: “SHU HA RI” proprietario Cosimo Fragomena
Bonsai Club Perla dello Jonio
Ignazio Amenta

Due le conferenze per il Suiseki: la prima sabato pomeriggio a cura di Aldo Marchese (Istruttore IBS), titolo: “Alla scoperta del Suiseki dalle sue origini in Cina (GongShi) fino al Giappone di oggi”.

La seconda conferenza, la domenica pomeriggio con Mimmo Abate (socio AIAS), che ha incentrato la stessa sul concetto evocativo e suggestivo del suiseki, dalla ricerca sul campo fino alla sua esposizione.

Un arrivederci al 2025 che si sta pianificando più ricco di eventi nella prossima mostra.

AIAS Staff

Articoli simili

25° Mostra Coordinamento Bonsai Piemonte Lombardia 2024 0 commenti

25° Mostra Coordinamento Bonsai Piemonte Lombardia 2024

1 commento

Arcobonsai 2024 – Targa Aias per il Suiseki

Mondo Bonsai 19° edizione 2024 – Fiera Millenaria Gonzaga (MN) 2 commenti

Mondo Bonsai 19° edizione 2024 – Fiera Millenaria Gonzaga (MN)

Meihinten 61° Mostra di Capolavori Suiseki Giapponesi 0 commenti

Meihinten 61° Mostra di Capolavori Suiseki Giapponesi

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *