Trofeo AIAS 2005 – Giuseppe De Vita

Trofeo AIAS 2005 – Giuseppe De Vita

Quando si parla di biseki, noi appassionati di pietre, li consideriamo pietre di serie B, ma non è così, non consideriamo i biseki perché non siamo capaci di farli, o li compriamo già fatti o diciamo che non ci piacciono. Giuseppe invece no, è nato appassionato di pietre (di vere opere d’Arte Gongshi cinese made in Mattinata – Puglia).

Trasferitosi in Toscana, si occupò di ortaggi e comprando pubblicazioni su come coltivarli, notò e comprò un “libricino”, come lo chiama lui, su come coltivare e allevare i bonsai (e altre arti giapponesi quali l’Ikebana, le “erbette” e il Suiseki).

Sergio Bassi (avevo chiesto a lui di aiutarmi con Giuseppe), è andato a casa sua e ha pensato bene di fare un’intervista con domande da me suggerite e, come fanno i giornalisti, ha registrato il tutto e mi mandato il file sonoro. Io ascolto e trascrivo ciò che Giuseppe racconta: “Comincio a raccogliere pietre nel 95/96, sull’argine e le golene del fiume Arno, vicino casa; notai subito che le pietre a bagno nell’acqua avevano colori e trame molto interessanti; per quelle poi che erano all’asciutto, usavo uno spruzzino con acqua per evidenziarne i disegni. A volte, con un piccolo scalpello, scheggiavo le pietre per controllare che i segni fossero evidenti anche all’interno. Il passo successivo fu di lucidarle affinché quei disegni risaltassero maggiormente. Scoprii anche che in Toscana già nel 500/600 quelle pietre erano conosciute con il nome di “alberese”.

articolo a cura di Carlo Laghi ® RIPRODUZIONE RISERVATA

articolo a cura di Carlo Laghi ® RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli simili

Ricordando i Trofei AIAS – Foto album AIAS 2020 1 commento

Ricordando i Trofei AIAS – Foto album AIAS 2020

Trofeo AIAS 2019 – Paco Donato 0 commenti

Trofeo AIAS 2019 – Paco Donato

Trofeo AIAS 2018 – Attilio Valdifiori 0 commenti

Trofeo AIAS 2018 – Attilio Valdifiori

Trofeo AIAS 2017 – Claudio Villa 1 commento

Trofeo AIAS 2017 – Claudio Villa

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.