27° Congresso A.I.A.S. dal 25 al 27 ottobre 2024

27° Congresso A.I.A.S. dal 25 al 27 ottobre 2024

Come ogni anno, ci si prepara alla manifestazione più importante per i soci AIAS, il Congresso Nazionale.

Questo anno si terrà a Martina Franca (TA) in uno dei luoghi più belli del Mezzogiorno a pochi km da diverse attrazioni turistiche che potranno fare da corredo per la buona riuscita della mostra.

In questa edizione avremo il piacere di avere come ospite e giudice della manifestazione Mr Martin Pauli. Nel sito, nella sezione “Collaborano con noi“, potete trovare tutte le informazioni relative a questo grande cultore dell’estetica giapponese non solo nell’ambito del suiseki.

Il club che ci ospita e che si farà carico dell’intera organizzazione espositiva è:

L’Associazione Bonsaistica di Locorotondo nasce nel 1992 con il nome di “Club Locorotondo Bonsai”, per volontà di Giorgio Palmisano (Istruttore UBI), che aveva iniziato a curare i primi bonsai undici anni prima, insieme a quattro suoi amici che si erano appassionati visitando le prime mostre da lui allestite a Locorotondo.
I primi passi furono proprio quelli di organizzare mostre nel nostro paese e l’affiliazione all’Associazione Italiana Bonsai.
Nel 1994 cambia denominazione in “Associazione Culturale Valle d’Itria Bonsai” per aderire all’evoluzione culturale che i soci hanno fortemente voluto. Il gruppo di lavoro diventa molto attivo in tutti i paesi della Valle d’Itria, suscitando tanta curiosità ed entusiasmo intorno all’arte del Bonsai. In tre anni i soci passano da 5 a più di 30. Si cominciano ad organizzare corsi e mostre con un crescendo di interesse. Da questo momento in poi, è una crescita costante e tra tutte le manifestazioni organizzate (corsi di tecniche bonsai, corsi di potatura degli ulivi, corsi di innesti e di cestineria, mostre fotografiche sulla macchia mediterranea), nasce il Trofeo Valle d’Itria riservato a tutti i club affiliati all’UBI.
La determinazione dell’allora presidente Giorgio Palmisano, ha fatto sì che nel 2006, ritornasse al sud e soprattuto in Puglia, l’organizzazione del congresso nazionale UBI, quello del decennale e l’organizzazione del congresso ESA, nella vicina Alberobello. Oltre 250 bonsaisti e suisekisti da tutta Italia ed Europa, ed un risultato fantastico per gli appassionati.
In questi anni di dedizione al Bonsai e alla natura in generale, l’Amministrazione Comunale di Locorotondo concede in uso all’Associazione, alcuni locali al piano terra della Masseria comunale Ferragnano e il Giardino Storico annesso. È il 1995 e da quel momento i soci diventano custodi e curatori di quello scrigno d’Arte.  
Il compito dell’Associazione, passa dalle mani di Giorgio Palmisano, a Martino Palmisano ed ora all’attuale presidente Tony Cardone, la cui intenzione è quella di continuare con la valorizzazione di questo magnifico tesoro, ospitando riti civili e manifestazioni a tema settecentesco, collaborarando con organizzazioni musicali nazionali, come quella con il LOCUS Festival e tanto altro. Fiore all’occhiello è stata l’apertura autunnale del Giardino e dei nostri Bonsai per le giornate nazionali organizzate dal FAI. In campo Bonsai invece, l’associazione vuole continuare con la crescita del gruppo, valorizzando il lavoro di ogni singolo socio, arricchendo il bagaglio bonsaistico di ognuno con laboratori, corsi ed il continuo confronto con i bonsaisti di tutta Italia.
Visto il crescente interesse per il Suiseki anche nel Sud Italia, si è pensato di avere l’onore ed il piacere di ospitare il Congresso Nazionale AIAS ed iniziare anche un percorso di crescita nell’antica arte della contemplazione delle pietre.
Tony Cardone

Il luogo dove si terrà il Congresso è:

La location che ci ospita ha preparato una serie di offerte riservate con prezzi particolari per ospitare i suisekisti iscritti al Congresso riservando ad essi, familiari o amici che ci accompagnano, con dei pacchetti ad hoc.

Per accedere ai pacchetti è necessario dare il codice di prenotazione anche in basso descritto “SANMICHELEAIAS2024”.

Ma al contempo, si può richiedere all’atto delle prenotazione anche delle aggiunte di periodo o delle particolari esigenze diverse dal pacchetto. La reception e la struttura saranno capaci di rendere il soggiorno piacevole e rilassante.

Considerando l’esigenza di estendere l’offerta per tutte le possibili opzioni di soggiorno, alleghiamo una serie di ipotesi di offerte per i seguenti SERVIZI HOTEL:

Camera singola (per 1 persona)

alla quotazione di € 60,00 al giorno, a camera, in trattamento di camera e colazione

alla quotazione di € 85,00 al giorno, a camera, in trattamento di mezza pensione (bevande escluse)

alla quotazione di € 110,00 al giorno, a camera, in trattamento di pensione completa (bevande escluse)

Camera doppia uso singolo (per 1 persona)

alla quotazione di € 70,00 al giorno, a camera, in trattamento di camera e colazione

alla quotazione di € 95,00 al giorno, a camera, in trattamento di mezza pensione (bevande escluse)

alla quotazione di € 120,00 al giorno, a camera, in trattamento di pensione completa (bevande escluse)

Camera doppia con letto matrimoniale/due letti singoli (per 2 persone)

alla quotazione di € 100,00 al giorno, a camera, in trattamento di camera e colazione

alla quotazione di € 150,00 al giorno, a camera, in trattamento di mezza pensione (bevande escluse)

alla quotazione di € 200,00 al giorno, a camera, in trattamento di pensione completa (bevande escluse)

Per quanto concerne la quotazione della cena di gala per gli esterni, Le comunichiamo che la quotazione per persona è di € 35.00 come per gli ospiti della struttura e non di € 40.00 come inizialmente riportato.

Come metodo di pagamento, confermiamo la possibilità di provvedere al saldo direttamente in hotel all’arrivo.

AIAS Staff

Articoli simili

IL VUOTO COME ORIGINE DI FENOMENI ARTISTICI 0 commenti

IL VUOTO COME ORIGINE DI FENOMENI ARTISTICI

Buona Pasqua 0 commenti

Buona Pasqua

Chiara Padrini 0 commenti

Chiara Padrini

MARTIN PAULI 1 commento

MARTIN PAULI

4 Comments

  1. Credo sia un occasione unica e imperdibile per confrontarci con un fine conoscitore dell’ arte del Suiseki e del Giappone .

  2. Buongiorno vorrei sapere se la mostra è solo per gli iscritti A.I.A.S. ho è esteso anche a chi è iscritto all’ UBI. Aspetto vostre notizie grazie.

  3. Buongiorno Vincenzo, la mostra è riservata solo ai soci e club iscritti in Aias. La quota d’iscrizione è di 40 euro/anno. Più un contributo di 10 euro per ciascuna pietra iscritta a catalogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *